26
Nov
2015

5 consigli per ridurre lo stress con lo sport

Un’attività sportiva moderata aiuta a ridurre lo stress, ossigena il corpo e rilascia endorfine; scopri i benefici dello sport e i 5 consigli per una buona pratica sportiva.

ridurre lo stress sport

Il benessere psicofisico è collegato al controllo dei livelli di stress:
non si può pensare di vivere bene e di massimizzare le nostre risorse se il nostro corpo è sottoposto costantemente a una tensione eccessiva, peraltro mai compensata da momenti di totale relax.

Tra i rimedi allo stress, lo sport e l’attività fisica sono sicuramente tra i migliori, che possono inserirsi con molta flessibilità nella nostra vita quotidiana, contribuendo a:

  • Spezzare la routine.
  • Rinforzare e allenare il corpo.
  • Rilassare il corpo e la mente durante l’allenamento, con benefici anche nei momenti successivi.

Come lo sport aiuta a ridurre lo stress

L’attività sportiva, non intesa come agonismo, ma come abitudine a tenere in forma il proprio corpo, rappresenta un ottimo rimedio per ridurre lo stress.

Una pratica sportiva ben calibrata implica una respirazione più intensa e contribuisce a migliorare l’ossigenazione delle cellule cerebrali, che ne traggono immenso vantaggio.

Durante l’attività fisica il corpo rilascia endorfine, sostanze ormonali che possono essere addirittura considerate oppiacei endogeni e che hanno un potere analgesico ed eccitante.

Il loro rilascio contribuisce positivamente sull’umore e sulla regolazione della temperatura corporea, delle fasi di sonno/veglia e, per le donne, del ciclo mestruale.

Inoltre migliora il sonno notturno, in quanto il fisico cerca naturalmente il riposo per recuperare la stanchezza.

Durante lo sport si riequilibrano anche i valori del cortisolo, l’ormone di cui il nostro corpo aumenta la produzione in maniera spontanea durante situazioni di stress e che non sempre riesce a smaltire in maniera equilibrata.

In questo modo si limita la funzione del cortisolo ai soli momenti di effettiva necessità, quando c’è bisogno di ottimizzare le prestazioni fisiche e mentali. Successivamente, è opportuno che i suoi livelli rientrino nella norma, per evitare il rischio di ipertensione, diabete e altre patologie.

I benefici antistress dello sport

I benefici dello sport sui livelli di stress derivano anche da aspetti di carattere psicologico e comportamentale.

L’attività fisica mostra dopo poco tempo i suoi risultati: perdita di peso, aumento della tonicità muscolare e della resistenza, aumentata capacità respiratoria.

È inevitabile che questi miglioramenti abbiano un effetto positivo sulla propria autostima, sul rispetto che si ha di sé e delle proprie capacità di ottenere risultati.

Che poi lo sport sia praticato da soli o in gruppo ha tutta una serie di conseguenze diverse: nel primo caso, si ampliano le occasioni di socializzazione in un ambiente rilassato, fuori dai contesti lavorativi.

Nel secondo diventa un momento in cui ci si ritrova con sé stessi, per riposarsi dall’obbligo hanno di relazionarsi continuamente con gli altri.

Per ognuno la condizione di partenza è diversa e, quindi, la scelta sulla tipologia di attività in cui impegnarsi e la sua frequenza dovranno essere per forza calibrate singolarmente.

Esistono tuttavia dei consigli di carattere generale, che possono essere utili a tutti che coloro che decidano di inserire un’attività sportiva nella propria routine per controllare lo stress e le sue conseguenze.

5 consigli per una buona pratica sportiva

1)
Ognuno ha le sue preferenze e predisposizioni: occorre prendersi un po’ di tempo per individuare quali sono e scegliere un’attività che possa esserci congeniale.

Per alcuni è preferibile un’attività di gruppo, per altri uno sport singolo.

Diverse sono le preferenze in termini di intensità, anche in funzione dell’età e delle condizioni fisiche di partenza.

In definitiva, per ognuno c’è uno sport, o forse anche più di uno: l’importante è che tu scelga in autonomia senza farti condizionare dalle scelte altrui e dalla moda del momento.

2)
Se è possibile, almeno quando le condizioni lo permettono, i benefici dell’attività fisica si amplificano all’aria aperta.

Respirare e muoversi in un parco ha ben altro effetto che al chiuso di una palestra. In questo anche una semplice camminata a passo veloce potrà essere per te piacevole e utile.

3)
Trova il tuo tempo per l’attività fisica: al pari di ogni altro nostro impegno, è indispensabile riservare un momento nella giornata o comunque nella settimana, per praticare il proprio sport.

Rappresenta sicuramente un altro impegno da inserire nella propria agenda, ma questo ha natura diversa perché, se da un lato gli riconosci un’importanza pari a tutte le altre attività, dall’altra è un momento riservato solo a te stesso e al tuo benessere.

4)
Se lo sport è vissuto come metodo per rilassarti, è inutile darti all’agonismo o cercare di superare amici o compagni nel corso degli allenamenti, solo per dare prova della tua forma fisica.

In questo modo, più che ridurre lo stress, si va ad aumentarlo a causa dell’ansia da prestazione e della volontà di primeggiare, soprattutto quando i risultati non sono conformi alle aspettative.

E soprattutto, rischi di farti male, proprio per mancanza della necessaria preparazione.

5)
Impara a seguire i ritmi del tuo corpo, invece, è una soluzione vincente, in quanto le ore dedicate all’attività fisica saranno vissute con piacere e non con la sensazione di fatica e peso. Inoltre, seguire i tuoi ritmi ti consente di ottenere miglioramenti costanti, anche se forse più lenti e in piena sicurezza.

Un aiuto per ridurre lo stress

Queste le indicazioni fondamentali per trarre il meglio, in termini di rilassamento, dalla propria attività sportiva.

Per aumentare i benefici, può essere utile accompagnarle con dei momenti di rilassamento profondo, anche grazie ad una meditazione antistress.

Cliccando qui potrai scaricarne una in formato mp3, per ascoltarla tutte le volte in cui hai voglia di ritrovare la tua calma interiore.